PIÙ CLIENTI E PIÙ CONTATTI DAL WEB

Cosa significa fare Link Building nel 2019

12/07/2019

Cosa significa fare Link Building nel 2019

“Il ranking senza collegamenti ipertestuali è davvero molto difficile”. Anche ora nel 2019 i link rimangono un elemento essenziale per la buona riuscita di ogni progetto di posizionamento.

La link building si è evoluta molto nel corso degli ultimi anni, il punto essenziale da cogliere per progettare una strategia efficace rimane però sempre lo stesso: concentrare il proprio operato sulla qualità piuttosto che sulla quantità.
Qualità dei portali, diversificazione delle anchor text, qualità dei contenuto, attività di Digital PR costante. In questa prima fase si rivelano molto utili le attività di Digital PR che TopSuiMotori ha portato avanti nel corso degli anni, costruendo una solida rete di collaborazioni con network informativi, giornalisti, blogger e case editrici.

Gli elementi essenziali

Per ogni singolo progetto TopSuiMotori studia con attenzione la strategia da seguire che si articola in questo modo:

  • Scelta delle pagine di atterraggio;
  • Identificazione delle ancore;
  • Scelta dei portali;
  • Elaborazione del piano editoriale.

L’identificazione delle pagine di atterraggio richiede uno studio accurato volto a definire le pagine più popolari di un sito internet. Il miglioramento di queste pagine, sia sotto il profilo tecnico che contenutistico, è indispensabile se volto a fornire informazioni di valore all’utente e una navigazione fluida e intuitiva.

Una pagina di qualità inoltre è facile “bersaglio” per blogger e giornalisti in cerca di novità e può diventare quindi un’ ”esca” per attirare nuovi e naturali link.

Per quanto riguarda le ancore è molto importante ottenere un buon bilanciamento tra le ancore brandizzate, le ancore contenenti il dominio e le anchor text con le parole chiave più interessanti.

Anche in questo caso è un equilibrio volto alla creazione di un link inteso per quello che deve essere. Un collegamento non lineare, ipertestuale, creato per fornire un focus informativo aggiuntivo, quel “qualcosa in più” che deve necessariamente avere un valore informativo concreto per l’utente.

Non solo guest post

Chi lo ha detto che la link building è basata solo sulla pubblicazione di articoli?

E gli influencer? Anche nella progettazione del nostro piano editoriale possono giocare un ruolo di primo piano. Come? Con le recensioni di prodotti e la creazione di contenuti multimediali che ne possano valorizzare l’utilità e le caratteristiche. Questa strategia è anche un ottimo driver in grado di portare traffico di qualità e veramente interessato a quanto proposto nel sito.

Valore e fiducia: aspetti imprescindibili in ogni attività di link buiding

Prima abbiamo parlato di valore, ora parliamo di fiducia. La fiducia è l’elemento essenziale nella scelta del portale da cui partiranno i back link.

In gergo tecnico viene chiamata Trust e misurata attraverso il Trust Flow. 

TopSuiMotori utilizza dei software specifici per analizzare i link in entrata, questi strumenti ci permettono di capire l’affidabilità di un dominio e la sua autorevolezza.

Da questo deriva la qualità del backlink perché la regola del gioco è questa: 

Se il sito riceve link da siti molto autorevoli, anche il link inserito sarà molto autorevole e passerà molta importanza. Questo non ce lo dobbiamo mai dimenticare, perché è alla base di ogni attività di link building.

 Quindi abbiamo capito che un link messo al posto giusto porta:

  • Brand Awareness;
  • visite di utenti interessati;
  • aumenta il trust, quindi l’autorevolezza del sito agli occhi di Google.

 Tutto qui?

Certo che no. Se sei curioso di conoscere quali sono i vantaggi che l’attività di link building può portare al tuo business contattaci! Saremo contenti di illustrarti come funziona, con tanto di numeri ed esempi concreti.