Realizzazione Siti, Posizionamento sui Motori di Ricerca, Gestione Strategica Social Network

REALIZZAZIONE SITI POSIZIONAMENTO SUI MOTORI
GESTIONE STRATEGICA SOCIAL NETWORK

SEO 2016: come attirare Google sulle pagine del proprio sito?

11/07/2016

Posizionare un sito web nel 2016: un'operazione che rispetto a qualche anno fa risulta più difficile, sia per gli aggiornamenti degli algoritmi del motore di ricerca, sia per l'aumento della concorrenza in tutti i settori, ma è alla base del successo e dell'incremento della sua visibilità.

Vediamo in breve quali sono le regole da seguire per migliorare il posizionamento e far si che Google scelga di premiare il proprio sito:

  1. Per seguire le regole dettate dalla SEO, la struttura delle pagine nel sito deve presentare un percorso lineare e ragionato. L'ideale è far raggiungere (dall'utente e dallo spider di ricerca) la pagina interessata in non più di 3 click partendo dalla homepage. Naturalmente si tratta di una regola generica, in quanto non sempre applicabile a siti molto elaborati (si pensi ad esempio ai portali e-commerce più popolati). In ogni caso questa regola deve essere sempre considerata una priorità.

    Attenzione alle pagine che non hanno un collegamento tra loro e che perciò risultano “abbandonate” a loro stesse, perchè difficilmente Google le prenderà in considerazione e di conseguenza non è detto che compaiano tra i risultati di ricerca.

  2. Creare URL leggibili agevola l'utente e di conseguenza anche il motore di ricerca; devono sempre dichiarare in modo chiaro l'argomento della pagina. Inoltre, meglio se contengono anche le parole chiavi di riferimento. Nella fase di creazione di una URL completa è opportuno utilizzare non più di 115 caratteri semplici e senza caratteri speciali ( &, ', ecc), separando le parole da trattini (-).

  3. Prestare attenzione ai contenuti in termini di organizzazione. Nello specifico, la pagina dovrebbe contenere un'intestazione principale identificata come tag H1, e conseguenti paragrafi e sottotitoli (tag H2, tag H3..) fino ad un massimo di 6 a seconda di quanto si vuole approfondire l'argomento.

  4. Ottimizzare i tag title e le description. Il Title è uno degli elementi per l'indicizzazione più importanti per cui deve assolutamente contenere la keyword che identifica l'argomento della pagina. Il numero ideale di caratteri che compongono il Title è intorno ai 65 caratteri, questo per evitare che venga “tagliato” e che gli utenti non riescano a leggerne per intero il contenuto.

  5. Ottimizzare le immagini: questo elemento viene spesso trascurato però è una regola che può migliorare la presentazione della pagina a Google. Nella pratica, è utile rinominare l'immagine e utilizzare l'attributo "Alt text" utilizzando parole che descrivano il contenuto effettivo dell'immagine.

  6. Inserire la Sitemap e il file robots.txt all'interno nella cartella principale del sito è utile, rispettivamente, per una migliore indicizzazione e per comunicare a Google quali pagine non è necessario scannerizzare. Naturalmente questo è un aspetto molto tecnico di cui si occupa il Seo Specialist.

In conclusione, questo tipo di interventi sono sicuramente molto tecnici per cui se vuoi approfondire l' argomento e potenziare il tuo sito web per raggiungere nuovi utenti chiedi subito informazioni ai nostri tecnici SEO!