PIÙ CLIENTI E PIÙ CONTATTI DAL WEB

La rivoluzione di Google Shopping

08/11/2019

Dopo numerosi test compiuti in vari paesi, tra cui anche la Francia, è entrato a regime negli Stati Uniti la nuova versione della piattaforma dedicata all’e-commerce proveniente direttamente dalla Mountain View: Google Shopping. 
Accedendo con il proprio account Gmail, l’utente si troverà di fronte un merchant completo a tutti gli effetti. Sarà dotato di categorie merceologiche, tra cui l’utente potrà navigare, e mostrerà i prodotti anche in base alle ricerche svolte dai consumatori e alla posizione geografica.
Al momento, la maggior parte delle offerte di prodotti provengono da rivenditori con cui BigG ha stretto una partnership: Boxed, Walmart, Costco Wholesale e Target.

Chi vuole acquistare un prodotto su questo shopping potrà farlo direttamente da Google utilizzando la forma di pagamento associata al proprio Google Account, oppure potrà acquistarlo da un rivenditore terzo o presso un negozio vicino, sfruttando appunto la geolocalizzazione e Google Maps.

Un’altra novità introdotta è che Google Shopping effettuerà una comparazione non solo dei prodotti in vendita online ma anche di quelli in vendita nei negozi fisici.

Ci sarà anche la possibilità, nel caso in cui un prodotto di nostro interesse costi troppo, di ricevere un alert (notifica o email) qualora il suo prezzo scenda.


La Home di Google Shopping sarà completamente personalizzata: in base agli interessi, alle precedenti ricerche, ai precedenti acquisti, sulla tua home saranno presenti solo prodotti che potrebbero interessarti, o compariranno i prodotti che hai già precedentemente acquistato.
E la parte più importante è che Google risarcirà i consumatori in caso di ritardi nelle consegne e darà garanzia su determinati prodotti. A differenza di Amazon, non si occuperà direttamente delle consegne dei prodotti.

Per riassumere… Google Shopping:

·         Trova il miglior prezzo e il miglio posto dove acquistare un determinato prodotto;

·         Compara i prodotti in vendita online e offline:

·         Monitora il prezzo dei prodotti a cui siete interessati, e vi avvisa quando il prezzo si abbassa;

·         Homepage di Google Shopping personalizzata;

·         Google garantisce direttamente i prodotti e risarcisce i consumatori in caso di ritardi nelle consegne.

La potenza di Google Shopping non avrà degli effetti solo sulla pubblicità a pagamento (Google Ads) ma in generale sulla vita di tutti noi.

E Amazon?

Amazon andrà incontro a una bella sfida, che vedrà due grandi colossi scontrarsi sul campo.

Da un lato Amazon con la sua storia e la fiducia che gli utenti dimostrano nei suoi confronti, e dall’altro Mountain View con la sua mole di dati! Chi ne uscirà vincitore?